LE CARATTERISTICHE UNICHE AL MONDO DELL’OLIO LIGURE

Leggero e delicato, fruttato e intenso diventa una esperienza del gusto sopraffino quando viene utilizzato a crudo su qualsiasi cibo. È uno dei segreti della qualità del vero Pesto Genovese.

LE CARATTERISTICHE UNICHE AL MONDO DELL’OLIO LIGURE

Delicato, armonico, fine nelle note fruttate, con una sensazione di dolce al primo incontro con il palato, versatile nella valorizzazione dei cibi: queste sono le inimitabili sensazioni che offre un olio extravergine di oliva Riviera Ligure DOP. Caratteristiche che gli derivano dalla presenza dell’oliva taggiasca una varietà coltivata in Liguria da tempi immemorabili con tracce di fiorenti scambi commerciali che risalgono al 1600.
La DOP “Riviera Ligure” (Denominazione di Origine Protetta che oltre alla provenienza territoriale garantisce la qualità del prodotto attraverso un rigoroso disciplinare) è divisa in tre micro-aree che hanno caratteristiche organolettiche leggermente differenti: Riviera dei Fiori, Rivera del Ponente Savonese e Riviera del Levante
L’olio extravergine “Riviera Ligure- Riviera dei Fiori”, che viene prodotto nell’area di Albenga-Imperia, nella parte più ad Ovest della Liguria, deve provenire per il 90% almeno da olive Taggiasche. Si presenta di un colore giallo chiaro con sfumature verdoline, con profumi fruttati leggeri e freschi, un sentore di mela e una sensazione decisa di dolce al primo palato, con una punta di amaro e piccante lieve in chiusura.
Il “Riviera Ligure- Rivera del Ponente Savonese”, viene prodotto nella provincia di Savona ad ovest del capoluogo Genova. Deve provenire da olive Taggiasche per almeno il 50%, presenta un colore giallo chiaro con sfumature verdoline, un odore fruttato maturo morbido e delicato, sentori di mandorla e mela, un sapore dolce e un tocco di amaro e piccante a finire.
Il “Riviera Ligure-Riviera di Levante” viene prodotto nella parte centrale della Liguria, il genovesato e il Tigullio fino all’estremo Est, nella provincia della Spezia. Proviene da olive Lavagnina, Razzola, Pignola e cultivar locali autoctone per almeno il 65%. Anch’esso è giallo oro con riflessi verdolini e profumi fruttati. Ha sentori di carciofo e erbe, una sensazione media di dolce al primo palato e una punta di amaro e piccante che si fa persistente e progressiva.
In generale, l’olio ligure è leggero e delicato dal profumo fruttato e intenso. E’ straordinario quando viene utilizzato a crudo su qualsiasi cibo, dalle verdure, alle torte vegetali, al pesce e alle carni, alle zuppe e alle focacce. L’olio extravergine della Riviera Ligure è uno dei segreti della qualità del Pesto Genovese.

Redazione Youliguria.it

link e-commerce